Strategia preflop

Strategia Preflop nel Texas Hold’em

Prima di iniziare a scommettere in maniera poco assennata nel gioco del poker, è necessario considerare attentamente tutti i fattori che sono coinvolti nella strategia “pre-flop”. Tali fattori da considerare sono vari, come ad esempio il numero di giocatori, quanto aggressivi/passivi sono i giocatori al tavolo, il “bankroll” (ovvero il budget totale a nostra disposizione), la posizione al tavolo e quanto rischio si è disposti a prendere in relazione a diversi fattori (piatto, bui, probabilità, proprie carte, ecc.).

  • Numero dei giocatori. Con 10 persone in gioco è molto più probabile che qualcun altro abbia una mano forte rispetto alla probabilità in un tavolo con pochi giocatori. Inoltre, si avrà bisogno di essere più cauti dato che le probabilità che qualcuno entri nel flop sono maggiori.
  • Aggressività dei giocatori. Supponendo che si stia giocando con un paio di persone per diverse mani e che si noti noti qualche giocatore che rialza ad ogni mano “pre-flop”, la cosa migliore è giocare più stretto. Meglio lasciare che quel giocatore vinca i blind e attendere di inchiodarlo al muro quando si ha una mano solida nel “pre-flop“.
  • Il bankroll. Se si hanno pochi euro di bankroll occorre giocare con estrema attenzione e selezionare con attenzione la mano su cui scommettere. Per contro, se si ha un buon bankroll e si gioca ad un tavolo con bassi limiti, ad esempio da 1 o 2 euro, si può prendere qualche rischio in più (presando comunque molta attenzione).
  • La posizione. I giocatori che si trovano verso la fine del tavolo hanno la capacità di influenzare la dimensione del piatto molto di più di quelli che si trovano in posizione iniziale. Ciò incide particolarmente nel “pre-flop”.
  • La tolleranza al rischio. A seconda del proprio stile di gioco, si può decidere di giocare in maniera più o meno aggressiva nel “pre-flop”. I giocatori che giocano in maniera più aggressiva hanno una maggiore possibilità di perdere alcune mani nel rialzo del “pre-flop”, soprattutto se ci si trova in ultima posizione.

Alcuni giocatori preferiscono essere il più possibile selettivi nel “pre-flop” (io sono uno di quelli), giocando solo mani realmente valide.

Seguendo questi consigli si può riuscire a giocare al meglio la fase “pre-flop” e guadagnare più denaro con costanza e con maggior “precisione di gioco”.

Detto questo, dove possiamo giocare al poker online? I casino online AAMS (che comprendo anche il gioco del poker) sono un’ottima soluzione per tutti i giocatori del nostro paese che vogliono giocare in un ambiente sicuro e tranquillo, al riparo da ogni problema o rischio di frode.

 

Rispondi